ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA
24 Settembre 2017 [21:24]
Traduzione italianaEnglish translation
venus arrowfacilities arrowtechoffice arrowSicurezza
Accesso
utente:
pwd:

Mappa del Sito
Benvenuti all' OAR
Accesso Locale
Attività Scientifica
Divulgazione
Servizi Web
Eventi OAR
Albo Pretorio OnLine
Lavora con Noi
Risorse Calcolo/Reti
Biblioteca dell' OAR
Amministrazione Trasparente
Link Utili


in vetrina
Cefalù Meetings

Newsletter
WLSWG-OUSHE
Galaxies vs Black Holes 2013
Reading Clusters
Serate dell'Osservatorio
Notte dei Ricercatori 2012

Calendario Eventi iCal OAR resource
 
<<  Settembre 2017 >>
D L M M G V S
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Sicurezza sui Luoghi di Lavoro

Il DL 626/94: Manuale per i lavoratori

Manuale DL 626/94

I Soggetti del Decreto Legislativo626/94

  1. LAVORATORE:
    persona che presta il proprio lavoro alle dipendenze di un datore di lavoro, esclusi gli addetti ai servizi domestici e familiari, con rapporto di lavoro subordinato anche speciale.

  2. DATORE DI LAVORO:
    qualsiasi persona fisica o giuridica o soggetto pubblico che è titolare del rapporto di lavoro con il lavoratore e abbia la responsabilità dell'impresa ovvero dello stabilimento;

  3. SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI:
    insieme delle persone, sistemi e mezzi esterni o interni all'azienda finalizzati all'attività di prevenzione e protezione dai rischi professionali nell'azienda, ovvero unità produttiva;

  4. MEDICO COMPETENTE:
    medico in possesso di uno dei seguenti titoli:
    1. specializzazione in medicina del lavoro o in medicina preventiva dei lavoratori e psicotecnica o in tossicologia industriale o specializzazione equipollente;
    2. docenza o libera docenza in medicina del lavoro o in medicina preventiva dei lavoratori e psicotecnica o in tossicologia industriale o in igiene industriale o in fisiologia ed igiene del lavoro;
    3. autorizzazione di cui all'art. 55 del decreto legislativo 15 agosto 1991. n. 277;

  5. RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE:
    persona designata dal datore di lavoro in possesso di attitudini e capacità adeguate;

  6. RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA: persona, ovvero persone, elette o designate per rappresentare i lavoratori per quanto concerne gli aspetti della salute e sicurezza durante il lavoro.


Organigramma per la Sicurezza dell' OAR

  • Datore di lavoro (DL): Emanuele GIALLONGO
  • Responsabile del servizio di prevenzione e protezione (RSPP): Francesco MASSARO. Int. 444
  • Addetto al servizio di prevenzione e protezione ASPP): Aldo DI CLEMENTE (Solo stazione di Campo Imperatore)
  • Responsabile dei lavoratori per la sicurezza (RLS): in attesa di elezione. L'ultimo è stato Sergio MANNINA,
  • Medico competente (MC): Prof. Andrea MAGRINI del dipartimento di medicina del lavoro del Policlinico di Tor Vergata tel 06/20902201 - fax 06/209022012, email: andrea.magrini@uniroma2.it
  • Squadre di emergenza (vedi appresso:)

Responsabile S.P.P.
Addetto S.P.P C.Imper.
Massaro Francesco - Interno 421 Fax 06/233238410
Aldo Di Clemente Tel. 0862.400008 Fax 0862.2400016
OAR - CustodiaMichele Rocco - Lapi Lucia 06/9448315
Squadra di Primo soccorso OAR
  • Sede Monte Porzio Catone:
  • Piano Terra: Mattana Simone 413, D'Alessio Francesco 414, 498, 499, Massaro Francesco 421, Giobbi Giuliana 427, Leoni Riccardo 472 (anche Campo Imperatore)
    Primo Piano: Stella Luigi 436, Centrone Mauro 458, 460
    Foresteria e Custodia: Michele Rocco 06.9448315
    Astrolab e Cupola MPT: Faccini Marco 420, 432, 496
  • Sede Campo Imperatore:
  • Di Clemente Aldo, Napoleoni Nicola Tel.0862.400008 Fax 0862.2400016
    Squadra Antincendio OAR
  • Sede Monte Porzio Catone:
  • Piano terra: D'Alessio Francesco 414, Vitali Fabrizio 462, Mattana Simone 413, Riccardo Leoni 472 (Anche Campo Imper.)
    Piano primo: Pulone Luigi 445, Centrone Mauro 458, 460
    Foresteria e Custodia: Michele Rocco 06.9448315
    Astrolab e cupola MPT: Faccini Marco 420, 432, 496
    Edifici esterni: Giacchero Gennaro 424, Cimini Emilio 424
  • Sede Campo Imperatore:
  • Di Clemente Aldo Tel. 0862.400008 Fax 0862.2400016
    Squadra Evacuazione
  • Sede Monte Porzio Catone:
  • Piano terra: D'Alessio Francesco 414, Vitali Fabrizio 462, 498, 499, Mattana Simone 413, Tedesco Peppino 485, Riccardo Leoni 472 (Anche Campo Imperatore),
    Piano primo: Pulone Luigi 445, Stella Luigi 436, Centrone Mauro 458, 460
    Foresteria e Custodia: Michele Rocco 06.9448315
    Astrolab e cupola MPT: Faccini Marco 420, 432, 496
    Edifici esterni: Giacchero Gennaro, Cimini Emilio 424
  • Sede Campo Imperatore:
  • Di Clemente Aldo, Napoleoni Nicola Tel. 0862.400008 Fax 0862.2400016

    Norme di Sicurezza: Linee Generali

    E' evidentemente impossibile richiamare in questa sede tutte le norme relative alla sicurezza sui luoghi di lavoro.
    E' opportuno, comunque, che tutti quelli che operano all'interno dell'Osservatorio Astronomico di Monteporzio Catone rispettino i principi generali di prevenzione. Inoltre è assolutamente necessario che gli studenti, i borsisti, i dottorandi e gli ospiti facciano costante riferimento ai propri responsabili dai quali sono tenuti ad essere opportunamente formati/informati sulle attrezzature, sulle vie di fuga e sul piano di emergenza al fine di una sicura gestione delle attività.
    Di seguito sono riassunte le norme generali di prevenzione e quelle di emergenza, alle quali tutti devono attenersi scrupolosamente.
    Ogni addetto deve:
    • accedere ai laboratori solo con espressa autorizzazione, specialmente in quelli ove è segnalata la presenza di particolari pericoli; inoltre, i turni di lavoro notturno e le lavorazioni al di fuori del normale orario devono essere autorizzati dal Direttore e comunque concordati con il servizio di prevenzione e protezione affinché possa essere garantito il rispetto della normativa sulla sicurezza sui luoghi di lavoro;

    • osservare le norme operative di sicurezza vigenti in ciascun laboratorio ed attenersi strettamente alle disposizioni impartite dal Responsabile e dagli incaricati, ai fini della protezione collettiva ed individuale;

    • osservare il divieto di fumare in tutti gli ambienti chiusi, negli uffici, nelle aule e nei laboratori didattici e di ricerca;

    • astenersi dall'effettuare manovre che possano compromettere la sicurezza di persona o cosa per le quali non si è stati autorizzati ed adeguatamente addestrati a cura del Responsabile;

    • utilizzare correttamente ed in modo appropriato le apparecchiature informatiche, ed ogni tipo di apparecchiature, le sostanze e i preparati ed i dispositivi di protezione messi a disposizione, conservandoli accuratamente ed evitando di manometterli o rimuoverli;

    • prendersi cura della propria sicurezza e della propria salute e di quella delle altre persone presenti sul luogo di lavoro su cui possono ricadere gli effetti delle proprie azioni o omissioni;

    • collaborare attivamente con il Responsabile e con gli addetti ai servizi dell'Osservatorio, al fine di mantenere efficiente il sistema della sicurezza predisposto;

    • sottoporsi ai controlli individuali e sanitari ove richiesto;

    • segnalare immediatamente al Responsabile o agli addetti qualsiasi malfunzionamento dei presidi protezionistici o situazioni di pericolo di cui venga a conoscenza, adoperandosi direttamente, nell'ambito delle proprie competenze, per eliminare o ridurre tali deficienze o pericoli.

    E' inoltre assolutamente indispensabile che tutti i locali dell'Osservatorio siano accessibili in qualunque momento dal personale cui siano stati assegnati compiti relativi alla sicurezza e custodia.
    Il servizio di prevenzione e protezione deve altresì essere informato dell'acquisto di qualunque nuova attrezzatura, nonché della installazione di nuovi impianti o della modifica di quelli esistenti. Ciò allo scopo di valutare i nuovi rischi che si introducono sul luogo di lavoro.
    Le macchine che saranno acquistate dovranno possedere il marchio di sicurezza CE se provenienti dall'area comunitaria o il possesso del certificato di conformità con le norme di sicurezza comunitarie se acquistate altrove. Gli impianti dovranno essere eseguiti da ditte in grado di rilasciare i necessari certificati di conformità.

    Il Vostro Posto di Lavoro

    Organizzate la postazione di lavoro in modo da sentirvi a vostro agio, e senza che vi siano ostacoli pericolosi entro il vostro raggio d'azione; in particolare i cavi elettrici o altro non devono in nessun caso costituire pericolo d'inciampo.
    Controllate la posizione del vostro ufficio in rapporto alle vie di fuga e le uscite di sicurezza, in modo che tutto vi sia chiaro in caso di emergenza. E' opportuno sempre collaborare con il servizio di prevenzione e protezione segnalando ogni possibile ostacolo o situazione di pericolo.
    Le porte degli uffici, dei laboratori e in particolar modo le uscite di sicurezza devono potersi aprire agevolmente e totalmente; è necessario verificare sempre che non vi sia alcun elemento di ingombro ad ostacolarne anche solo parzialmente l'apertura.
    Tenete a portata di mano i numeri telefonici di emergenza e memorizzate il luogo in cui sono localizzate le Cassette di Pronto Soccorso, segnalando agli addetti se sono sprovviste del materiale della dotazione riportato sulla cassetta stessa.
    L'uso di macchine ed attrezzature è riservato esclusivamente al personale appositamente incaricato, in grado di usarle correttamente, e comunque l'utilizzo è consentito solo in condizioni di totale sicurezza.
    Avvisate subito se la macchina presenta un cattivo funzionamento, se qualche protezione o dispositivo è manomesso o inefficiente e richiedetene l'immediato ripristino;

    Il personale inoltre deve essere istruito sul corretto uso delle attrezzature e degli impianti elettrici e in modo da essere in grado di riconoscere difetti.

    Le prese multiple non devono essere sovraccaricate per evitare surriscaldamenti degli impianti.
    Nel caso debba provvedersi ad una alimentazione provvisoria di una apparecchiatura elettrica, il cavo elettrico deve avere la lunghezza strettamente ne-ces-saria e posizionato in modo da evitare possibili danneggiamenti.
    Le riparazioni elettriche devono essere effettuate da personale competente e qualificato.

    Utilizzo dei Videoterminali

    Norme da Seguire

    Opuscolo per i lavoratori

    Movimento dei Carichi

    Premesso che la legislazione italiana per quanto riguarda il sollevamento dei pesi specifica i seguenti valori limite:
    · 30 kg uomini
    · 20 kg donne
    dovendo sollevare un carico è opportuno ricordare che la schiena va incurvata il meno possibile in quanto l'inclinazione del tronco agisce sul carico dei muscoli dorsali e dei dischi intervertebrali.


    Uso dei Dispositivi di Protezione Individuale

    DESCRIZIONE
    E' dispositivo di Protezione individuale (DPI) "qualsiasi attrezzatura destinata ad essere indossata e tenuta dal lavoratore allo scopo di proteggerlo contro uno o più rischi suscettibili di minacciarne la sicurezza o la salute durante il lavoro"-
    Ci si può trovare di fronte ad un rischio residuo imprevedibile o inevitabile nonostante il ricorso a provvedimenti preventivi: in questo caso il lavoratore deve essere protetto allo scopo di eliminare o di ridurre le conseguenze dell'incidente o dell'infortunio imputabili ai rischi presenti; l'ultima barriera a protezione dei rischi di eventuali lesioni è proprio l'attrezzatura di protezione individuale

    OBBLIGHI DEL DATORE DI LAVORO

    • Analisi dei rischi non evitabili con altri mezzi.
    • Scelta dei DPI appropriati per il tipo di lavorazione in base agli allegati III, IV, V del Dlgs. 626/94;
    • Aggiornamento dei DPI al variare delle condizioni lavorative;
    • Determinazione del momento e del tempo d'utilizzo del DPI;
    • Istruzione dei lavoratori all'uso dei DPI;
    • Controllo del loro corretto uso;
    • Verifica delle condizioni dì igiene dei DPI, loro mantenimento e sostituzione eventuale;
    • Istituzione di corsi mirati all'uso dei DPI destinati a salvaguardare da rischi di morte o da lesioni gravi e all'uso dei DPI dell'udito.

    OBBLIGHI DEI LAVORATORI

    • Non modificare i DPI messi a loro disposizione;
    • Utilizzare i DPI secondo quanto disposto dal datore di lavoro e nei modi indicati dai corsi di addestramento;
    • Aver cura dei DPI assegnati e segnalarne immediatamente qualsiasi difetto o inconveniente rilevato.

    Indicazioni in Merito alle Dichiarazioni di Conformità per gli Acquisti e le Forniture
    (estratto dalla "Direttiva interna per la sicurezza e la salute sul luogo di lavoro", allegato IV, A1.10)

    Il servizio di Prevenzione e Protezione deve essere informato dell'acquisto di qualunque nuova attrezzatura, nonché della installazione di nuovi impianti o della modifica di quelli esistenti. Ciò allo scopo di valutare i nuovi rischi che si introducono sul luogo di lavoro.
    L'acquisto di attrezzature, macchine, apparecchiature, utensili, arredi, sostanze, l'uso di energie, deve essere fatto tenendo conto delle misure generali di tutela richiedendo al costruttore/fornitore esplicitamente la marcatura CE e la dichiarazione di conformità alle norme vigenti in materia di sicurezza e prevenzione e compatibilità elettromagnetica, schede di sicurezza e cautele nell'utilizzo. Tale dichiarazione, obbligatoria per procedere al perfezionamento del mandato di pagamento, e ad esso allegata deve essere mantenuta a disposizione del servizio di Prevenzione e Protezione e degli organi di controllo. L'ubicazione e le caratteristiche di apparecchiature, di materiali e sostanze deve essere compatibile con i locali ove questi saranno posizionati. Nel caso di modifiche di macchine esistenti e/o costruzione ex-novo di macchine deve essere fornito al servizio di Prevenzione e Protezione un certificato di conformità e un fascicolo tecnico appositamente predisposto. Contestualmente all'acquisto di prodotti chimici e/o tossico-nocivi, dovrà essere richiesta alle ditte fornitrici la scheda di sicurezza chimico-tossicologica che dovrà essere comprensibile e a disposizione dei lavoratori. Non è ammesso l'acquisto e la detenzione di sostanze chimiche nocive per la salute se sprovviste di tale scheda.
    Documentazione necessaria da richiedere al fornitore:
    per attrezzature, macchine, apparecchiature, utensili, arredi:
    - dichiarazione di conformità alle norme vigenti in materia di sicurezza e prevenzione
    per attrezzature e apparecchiature elettroniche:
    - dichiarazione di conformità alle norme vigenti in materia di compatibilità elettromagnetica
    per le sostanze chimiche:
    - scheda di sicurezza e cautele nell'utilizzo

    Indicazioni in Merito alle Dichiarazioni di Conformità per gli Acquisti e le Forniture
    (estratto dalla "Direttiva interna per la sicurezza e la salute sul luogo di lavoro", allegato IV, A1.10)

    Rischio Chimico: Schede di Sicurezza in rete

    Servizio di Prevenzione e Protezione in Rete

    La Sicurezza in Rete

     
    Notizie OAR 
     Notizie INAF 

    -[News Item] (2011-11-30) Visite della commissione per le direzioni delle Strutture di Ricerca

    -[News Item] (2011-11-28) Riunione del Consiglio di Amministrazione del 23 novembre 2011

    -[News Item] (2011-11-24) Avviso di procedura per l'acquisizione di manifestazioni di interesse per il conferimento dell'incarico di Direttore della Direzione centrale per l'attività amministrativa e la gestione del patrimonio all'ISTAT

    -[News Item] (2011-11-14) Nomina commissione per la selezione dei Direttori di struttura INAF

    -[News Item] (2011-11-14) Procedure di selezione delle strutture INAF

    -[News Item] (2011-11-11) AGILE Cycle-3 Public Data Now Available

    -[News Item] (2011-10-14) Riunione del Consiglio di Amministrazione del 13 ottobre 2011

    -[News Item] (2011-10-14) Censimento progetti di Macroarea 5

    -[News Item] (2011-09-28) Riunione del Consiglio di Amministrazione del 27 settembre 2011

    -[News Item] (2011-09-07) Angioletta Coradini (1946-2011)

    -[News Item] (2011-09-05) Decreti di nomina del Presidente e del CdA dell'INAF

    -[InafMedia] (Tue, 19 Sep 2017 16:11:14 +0000) A Saint-Barthélemy è tempo di Star party

    -[InafMedia] (Tue, 19 Sep 2017 19:53:54 +0000) Capodogli disorientati da tempeste solari?

    -[InafMedia] (Tue, 19 Sep 2017 21:18:37 +0000) Che botto, quella nova

    -[InafMedia] (Wed, 20 Sep 2017 10:26:34 +0000) La stella finisce in una bolla di fumo

    -[InafMedia] (Wed, 20 Sep 2017 11:57:31 +0000) Le miniere spaziali del futuro

    -[InafMedia] (Wed, 20 Sep 2017 13:44:27 +0000) Raggi cosmici: Cas A non schiaccia l’acceleratore

    -[InafMedia] (Wed, 20 Sep 2017 15:46:24 +0000) Coppia di buchi neri a un anno luce dalla fusione

    -[InafMedia] (Thu, 21 Sep 2017 10:58:14 +0000) Asteroidi come comete: Hubble ci vede doppio

    -[InafMedia] (Thu, 21 Sep 2017 13:43:47 +0000) Hippi svela il vorticare di Regolo

    -[InafMedia] (Thu, 21 Sep 2017 16:02:29 +0000) Così si raffredda un pianeta roccioso

    -[InafMedia] (Thu, 21 Sep 2017 18:10:17 +0000) Quei raggi cosmici da galassie lontane lontane

    -[InafMedia] (Fri, 22 Sep 2017 13:13:12 +0000) L’Esa punta in alto: l’obiettivo è la Luna

    -[InafMedia] (Fri, 22 Sep 2017 14:10:13 +0000) Eruzione solare “fotobomba” la cometa

    -[InafMedia] (Fri, 22 Sep 2017 15:26:42 +0000) Stesse stelle, stesso ciclo?

     
    Leggi di INAF Osservatorio Astronomico di Roma su  Leggi di INAF-Osservatorio Astronomico di Roma su TripAdvisor.it   /  
      sviluppato con LAMP
      \
    Copyright © 2008 by Stefano Gallozzi _AT_ INAF-OAR