Centro per lo studio della Variabilità del Sole
Home | English Version | Staff | Contattaci | Webmaster | Area Riservata Promosso dalla Regione Lazio
GLI ISTITUTI CHE COSTITUISCONO IL CVS
INAF - Ossevatorio Astronomico di Roma - Gruppo Solare
Il gruppo solare dell'OAR vanta una lunga tradizione che comincia dai primi anni cinquanta. Per molti anni sono state eseguite osservazioni giornaliere del disco intero del Sole a varie bande spettrali utilizzando strumentazione posta sulla barra equatoriale situata nella cupola principale della sede di Monte Mario dell'Osservatorio. Dal 1995 il gruppo solare dell'OAR, in collaborazione con il Dipartimento di Fisica dell'Universià degli Studi "Tor Vergata" Roma, partecipa al programma di ricerca internazionale denominato progetto RISE (Radiative Inputs of the Sun to Earth).
Tale programma è stato promosso agli inizi degli anni 1990 dal National Science Foundation negli Stati Uniti per coordinare gli studi sulla variabilià solare e gli effetti sul clima.
Nell'ambito del progetto RISE, nel febbraio 1996 è stato installato presso la sede di Monte Mario dell'OAR un telescopio PSPT (Precision Solar Photometric Telescope) e da allora presso l'OAR si acquisiscono, si calibrano e si elaborano immagini fotometriche del disco intero del Sole, al fine di estrarre da queste utili ed accurati indicatori della variabilià solare.
Il telescopio PSPT di Roma, trasferito nell'autunno 2001 presso la sede di Monte Porzio Catone dell'OAR, rappresenta l'unico telescopio che permette di effettuare dall'Europa osservazioni giornaliere del Sole caratterizzate da elevata precisione fotometrica. Inoltre, esso costituisce l'unico telescopio del network RISE che effettua osservazioni giornaliere dall'inizio del ciclo solare 23; un secondo strumento PSPT è entrato in funzione a Mauna Loa (Hawaii) solo nell'estate 1998.
Homepage del Gruppo Solare dell'OAR
INGV - Sezione di Roma
Tradizionalmente l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), oltre ai ben noti studi e ricerche in ambito sismologico e vulcanologico, è stato sempre impegnato in ricerche in ambito ionosferico-aeronomico e geomagnetico.
Il termine ionosferico-aeronomico indica quella parte della Geofisica che studia i fenomeni chimici e fisici della atmosfera terrestre ad una quota superiore ai 30 km e le relative interazioni con la parte di atmosfera sottostante. Per questa parte il Sole gioca un ruolo fondamentale fornendo la ionizzazione primaria (elettromagnetica) e, ai diversi livelli di attività solare, anche l'accoppiamento con la magnetosfera.
L' INGV è attualmente l'unica istituzione scientifica in Italia che compie misure continue e sistematiche per rilevare parametri ionosferici e geomagnetici. Nei due osservatori Ionosferici di Roma e Gibilmanna (PA), per quanto concerne l'ambito aeronomico, e nei due osservatori di Castello Tesino (TN) e di L'Aquila, per quanto concerne le osservazioni geomagnetiche, vengono eseguiti rilevamenti sistematici dei parametri di interesse. In questi osservatori sono installate ionosonde e magnetometri che consentono, oltre al rilevamento delle grandezze geofisiche menzionate, anche la trasmissione dei dati alla sede centrale dell'INGV.
Homepage del Gruppo di Ionosfera e Geomagnetismo del INGV - Roma
Università di Roma "Tor Vergata"
Il Gruppo di Fisica solare del Dipartimento è attivo da molti anni nel campo della variabilità solare, per quanto riguarda sia la propria specifica attività sia il coordinamento di programmi nazionali e la partecipazione a programmi internazionali di ricerca, finanziati in varie forme dal Ministero dell'Università e della Ricerca, dal CNR e dall'Agenzia Spaziale Italiana (ASI). In particolare ha coordinato e coordina dal 1998, nell'ambito dei programmi di ricerca di rilevante interesse nazionale cofinanziati dal Ministero, un gruppo di ricercatori appartenenti ad otto diversi istituti (tra università ed osservatori astronomici italiani) proprio su temi legati alla variabilità solare.
Oltre all'attività di ricerca, va naturalmente ricordato il contributo dato alla formazione di giovani laureati, insegnanti e ricercatori, alla didattica universitaria ed alla divulgazione; ciò ha reso l'Università di "Tor Vergata" uno dei pochi posti, in Italia, dove è attualmente possibile trovare dei giovani dotati di una preparazione specifica nel campo, sia dal punto di vista teorico sia da quello sperimentale e tecnologico. Negli ultimi cinque anni, ad esempio, si sono laureati una quindicina di studenti con tesi riguardanti temi legati alla variabilità solare ed ai fenomeni ad essa connessi; inoltre è stato conferito anche un dottorato di ricerca, ed altre due tesi di dottorato sono in corso di svolgimento.

Homepage del Gruppo di Fisica Solare Università di Roma "Tor Vergata"
Attività degli Istituti del CVS.doc (120 Kb)
Torna alla Homepage del CVS
CVS - Centro per lo studio della Variabilità del Sole